Venerdi, 19 Lug 2019, 06:59
Welcome Guest | RSS
 
Home DMCA Copyright Disclaimer BlogIscrivitiLog InSupport Ticket
Blog » 2015 » Maggio » 7 » #M5S Agricoltura: burocrazia uccide il settore. Il peso delle carte costa 2 euro l’ora.
13:01
#M5S Agricoltura: burocrazia uccide il settore. Il peso delle carte costa 2 euro l’ora.

burocrazia

Roma, 7 maggio 2015 – “La burocrazia sta uccidendo l’agricoltura. Ogni ora una piccola azienda spende in media 2 euro in documenti da compilare. 20 euro al giorno, 600 euro al mese, 7.200 euro l’anno. Decisamente troppo. L’Italia detiene il primato europeo negativo per peso di burocrazia. Il settore è in sofferenza e le piccole e medie imprese italiane perdono ogni giorno competitività. Si intervenga subito per alleggerire le formalità e si dia sostegno concreto all’intero comparto agroalimentare”. Sono le dure parole del senatore del Movimento 5 Stelle Giani Girotto contro le misure del governo per la cosiddetta semplificazione e competitività del settore agricolo contenute nel Def.

“Altro che sostegno alle piccole e medie imprese. Continuando in questo modo altre aziende chiuderanno per insostenibilità dei costi”, attacca ancora Girotto.
I numeri parlano chiaro: la burocrazia costa all’intero sistema economico italiano delle Pmi 26,5 miliardi di euro all’anno. Un “mostro” tentacolare che soffoca anche l’agricoltura, il cui conto è sempre più salato: circa 4 miliardi di euro ogni anno.

I dati forniti dalle associazioni di categoria sono da capogiro. Ogni piccola azienda impiega cento giorni l’anno in adempimenti formali. Un compito che l’imprenditore agricolo difficilmente può assolvere da solo. Pertanto nel 58% dei casi le aziende devono assumere qualcuno che lo faccia per loro, facendo lievitare i costi.

“Più che un provvedimento volto alla semplificazione, il Ddl 1328 rischia di diventare una norma per la complicazione degli affari semplici”, ironizza l’esponente a 5 Stelle.
“Il settore agroalimentare è una risorsa preziosa per l’economia del nostro Paese – dice ancora Girotto. È nostro dovere, dunque, impegnarci nella costruzione di strumenti finanziari a sostegno di progetti economicamente sostenibili”.

A questo proposito, insistono i 5 Stelle, bisogna incentivare azioni rivolte alla vendita diretta dei prodotti agricoli o loro trasformati direttamente in azienda, anche tramite le forme E-commerce. Occorre inoltre creare i presupposti per facilitare l’organizzazione di gruppi d’acquisto solidali, avvicinando i consumatori direttamente alla fonte di produzione delle eccellenze italiane.

“Tutte queste possono essere azioni concrete di sostegno diretto anche alle famiglie, già colpite dalla crisi economica. Non perdiamo altro tempo”, conclude Girotto.

Qui il testo dell’intervento

Category: Italia | Views: 388 | Added by: HAL | Rating: 0.0/0
Numero Commenti: 0
avatar
The Freedom Movement © 2013-2019
Free web hostinguCoz