Martedi, 23 Lug 2019, 03:41
Welcome Guest | RSS
 
Home DMCA Copyright Disclaimer BlogIscrivitiLog InSupport Ticket
Blog » 2015 » Maggio » 16 » Expo, servizio falso sul Cluster Sicilia: #M5S contro il Tg2
00:01
Expo, servizio falso sul Cluster Sicilia: #M5S contro il Tg2

Il M5S ha presentato alla Camera una interrogazione,  prima firmataria la deputata palermitana Giulia Di Vita, a seguito di un servizio “per nulla rispondente alla realtà” trasmesso dal Tg2 sul Cluster Biomediterraneo, capitanato dalla Regione Siciliana, che ospita numerosi Paesi del Mediterraneo.

Il servizio è andato in onda il 3 maggio scorso, dopo che si era venuto a sapere che il cluster era  “vuoto, allagato, inagibile, senza nessun collegamento internet, nascosto ai visitatori e con pannelli attaccati male al tetto, con polvere e sporcizia”. A suggellare il flop del Cluster quell’immagine del responsabile Dario Cartabellotta armato di scopa e paletta per spazzare lo stand. Peccato però che nel servizio andato in onda al Tg2 di tutto questo non vi era traccia.

Giulia Di Vita commenta: “Trovo curioso che proprio a distanza di poche ore dalla notizia del flop del cluster (alcuni giornali l’hanno perfino definito “disastro” e “figuraccia mondiale”), venga trasmesso un servizio ad hoc al Tg2 che tace inspiegabilmente tutto ciò, lasciando intendere che lo spazio espositivo fosse in buono stato e ricco di visitatori e attrattive, quasi come fosse una sorta di ‘risarcimento’ per i danni d’immagine causati alla Regione Siciliana, che ha speso per il cluster ben 3 milioni di euro. Mi auguro che sia una sensazione del tutto errata e che il servizio pubblico non venga utilizzato per giochi di questo tipo”.

Di Vita e il suo collega Airola, comunque, vogliono andare a fondo alla vicenda e per questo hanno messo a punto l’interrogazione con cui chiedono al presidente della Rai se non sia un preciso dovere della concessionaria pubblica offrire sempre un’informazione completa e obiettiva, improntata alla verità dei fatti, se non ritenga che l’indipendenza del servizio pubblico non implichi l’esercizio di una funzione critica, e, soprattutto, quali azioni intenda assumere per offrire agli utenti Rai un’informazione non edulcorata, ma competa e obiettiva.

Category: Generale | Views: 577 | Added by: Antonella | Rating: 0.0/0
Numero Commenti: 0
avatar
The Freedom Movement © 2013-2019
Free web hostinguCoz