Venerdi, 21 Set 2018, 17:10
Welcome Guest | RSS
 
Home DMCA Copyright Disclaimer BlogIscrivitiLog InSupport Ticket
Home » Economia
1 2 3 »

Roma, 11 giugno 2015 - «Non sono altro che le prime grandi manovre che sottendono un radicale cambio di strategie e finalità dell'ente. Strategie che rischiano di esporre i risparmi degli italiani alle fluttuazione e all'instabilità del sistema bancario privato».

È la posizione dei deputati del M5S in Commissione Attività Produttive che hanno presentato un'interrogazione (a prima firma Andrea Vallascas) al Presidente del Consiglio dei Ministri e al Ministro dell'Economia e Finanze sollevando la questione dell'imminente avvicendamento del presidente e dell'amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti.

«Secondo quanto è ormai di dominio pubblico - spiega Vallascas - Franco Bassanini, presidente, e Giovanni Gorno Tempini, amministratore delegato dovrebbero essere sostituiti da Claudio Costamagna e Fabio Gallia. E ques ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 798 | Added by: HAL | Date: 12 Giu 2015 | Comments (0)

Economisti indipendenti e analisti lo ripetono ormai da mesi: le fortunate condizioni internazionali stanno regalando all'Italia una boccata d'ossigeno, che nulla deve alle pessime riforme del Governo. Per rinfrescare la memoria, si ricorda che il prezzo del petrolio è diminuito da più di 100 dollari al barile a meno di 50 dal settembre 2014 al marzo 2015, che l'euro si è svalutato rispetto al dollaro del 25% circa negli ultimi 9 mesi e che l'avvio del Quantitative Easing europeo ha abbassato il livello dei tassi di interesse. Tre circostanze di cui l'Italia ha potuto beneficiare senza alcuna fatica, e che hanno permesso qualche leggero miglioramento riguardo all'occupazione e alla disoccupazione, nonostante i tagli agli enti locali, l'assenza di investimenti e il malgoverno. Questa è l'unica spiegazione rigorosa per i dati che ieri ha diffuso l ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 311 | Added by: HAL | Date: 05 Giu 2015 | Comments (0)

L’unione europea e le autorita’ locali a tutti i livelli, hanno individuato nella sharing economy la strategia adatta al perseguimento di una molteplicita’ di obiettivi: la partecipazione dei cittadini, l’inclusione sociale, la lotta alla poverta’ e agli stenti, la limitazione dell’impatto a livello locale dei tagli di spesa decisi dai governi.
Molte citta’ stanno adottando la “sharing agenda”, con la declinazione di iniziative territoriali che promuovano la condivisione e la co-progettazione.

Tuttavia, non solo non esiste ancora un approccio condiviso e una strategia sovracomunale che possa essere replicabile in ogni contesto urbano, ma esistono anche scuole di pensiero che rifiutano il concetto di sharing economy, evidenziandone l& ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 846 | Added by: HAL | Date: 25 Mag 2015

Triste realtà quella del debito pubblico italiano. A marzo è stato toccato un nuovo record, quello dei 2.184,5 miliardi di euro. La cifra è spaventosa ed è cresciuta di più di 15 miliardi rispetto a febbraio (2.169 miliardi). L’aumento era prevedibile, dato che l’ultimo record era stato proprio quello di febbraio, ma fa comunque male.

Per capire la gravità di questo dato occorre confrontarlo con altre cifre, quella sul PIL italiano 2014 per esempio. Nel 2014 il Prodotto Interno Lordo italiano è stato di 1.542 miliardi. Questo significa che se si dovesse, per ipotesi, versare tutta la ricchezza prodotta in un anno nel nostro paese allo Stato non si riuscirebbe a sanare il debito pubblico e che ne rimarrebbero ancora 642 miliardi! Il tutto si fa ancora più complicato se si pensa che il PIL italiano non cresce da 3 anni (è tornat ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 701 | Added by: Antonella | Date: 19 Mag 2015 | Comments (0)

Facciamolo conoscere a più cittadini possibile, visto che è a trattativa segreta da alcuni anni, finchè siamo in tempo per fermarlo, facendo pressione sui parlamentari europei.

Ricevo da Italia e volentieri pubblico, ricordando che anche la nostra associazione è decisamente contro questo trattato che peggiorerebbe l’, l’ e i ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 482 | Added by: Antonella | Date: 16 Mag 2015 | Comments (0)


Ieri abbiamo guardato negli occhi la vera faccia dell'Europa in Commissione TAXE. Un'esperienza disgustosa.
"Chiedete ai vostri Ministri" è stata solo una delle assurde risposte di Wolfgang Nolz, presidente del "Gruppo Codice di condotta (Tassazione delle imprese)": un organo del Consiglio creato per valutare, denunciare ed eventualmente abolire le misure fiscali attinenti al codice di condotta in materia di tassazione ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 378 | Added by: HAL | Date: 06 Mag 2015 | Comments (0)

http://www.nondisclosurepolitics.com/wp-content/uploads/2013/07/Austerity-is-not-working.jpeg

 

Il piano perfetto per le multinazionali europee è rappresentato dall’applicazione dell’austerity sia in Africa, sia in Europa. Ed il Fondo Monetario Internazionale rappresenta il loro grimaldello.

 

di Maurizio Gustinicchi

MULTINAZIONALI 2 ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 426 | Added by: simjareug | Date: 02 Mag 2015 | Comments (0)

C'E' UNA COLOSSALE VORAGINE DI PERDITE CAUSATE DAI DERIVATI SUL DEBITO PUBBLICO ITALIANO: ABBASTANZA PER L'ITALEXIT

venerdì 24 aprile 2015

I derivati ​​pesano sul debito pubblico italiano più che in tutta l'area euro messa assieme, e questo è accaduto  a partire dal 2011, quando la crisi finanziaria del blocco della monetaunica europea ha colpito il paese, spingendo il primo ministro Silvio Berlusconi a dimettersi, o a essere "dimesso" con la violenza dei ricatti all'Italia, secondo alcune fonti autorevoli.

Ad ogni modo, nel periodo 2011-2014, le perdite e le passività nette relative ai derivati detenuti dall'Italia gravano suo debito pubblico per un totale di € 16.950.000.000 (18,3 miliardi dollari). Il calcolo è stato fatto da Bloomberg s ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 545 | Added by: simjareug | Date: 02 Mag 2015 | Comments (0)

di Corrado Griffa scritto il 01 maggio 2015

In Europa, l’economia che ruota intorno al mare è ricca di dati e di fosforo: un giro d’affari stimato di 177.900 milioni di euro, per il 38% generato dai trasporti marittimi (che impiegano 520.300 marittimi), per il 29% generato nel turismo marittimo (che occupa 1.615.000 persone), ed a seguire pescherecci col 13% del giro d’affari (e 732.200 marinai): in totale, quasi 3.400.000 persone che vivono s ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 618 | Added by: Antonella | Date: 01 Mag 2015 | Comments (0)

I dati Istat di marzo sul mercato del lavoro smentiscono nuovamente gli slogan ottimistici del governo. Le “riforme” di Renzi si rivelano inefficaci nel far diminuire il tasso di disoccupazione e dannose per quanto riguarda stabilità e qualità del posto du lavoro.

Le politiche occupazionali di questo governo sono del tutto fallimentari non solo per quanto riguarda il Jobs Act e, quindi, l’ultimo mese di marzo, ma anche se guardiamo all’intero anno di governo (marzo 2014-marzo 2015).

Partendo dai dati annuali si osserva come tutto quello che è riuscito a fare l’ex-sindaco di Firenze è portare il tasso di disoccupazione dal 12,5% al 13% (+0,5%) e il tasso di occ ... Leggi Articolo Completo »

Category: Economia | Views: 415 | Added by: HAL | Date: 01 Mag 2015 | Comments (0)

1-10 11-20 21-22
The Freedom Movement © 2013-2018